21 Settembre 2020

Salvo De Lisi si racconta alla pagina Bacheca in Erba: "I ragazzi sono il vero motore di questo sport"

16-05-2018 21:51 - TieffeNEWS
"Chi ha paura resti nello spogliatoio. Questo sport è meraviglioso e se provo certe emozioni è soprattutto grazie ai ragazzi". È questo il pensiero del nostro Responsabile e Direttore, Salvo De Lisi, che quest´oggi è stato il protagonista di una lunga chiacchierata con la pagina "Bacheca Scarpini in Erba". Un vanto per la nostra società poter contare su una figura valida – una delle migliori in Sicilia - professionale e ben vista da tutti gli addetti ai lavori, grazie e soprattutto all´amore e i sani principi condivisi da Salvo De Lisi al club ma soprattutto ai tantissimi ragazzi che intraprendono questo cammino al nostro fianco. Il suo sogno nel cassetto? Avere sempre la stessa passione per questo sport: Il Calcio. "Stiamo parlando – dice – di un gioco meraviglioso e spesso mi capita di vivere sensazioni che non hanno eguali... di questo ringrazio i ragazzi, senza di loro tutto questo non sarebbe possibile.... Ecco perché ognuno di loro per me è una fonte di ricchezza, professionale e non... anche noi da loro abbiamo qualcosa da apprendere".

Dal suo sogno nel cassetto al suo credo, riprendendo una celebre frase dell´ex tecnico Nereo Rocco. "Chi ha paura - dice Salvo De Lisi - resti nello spogliatoio. Questa frase venne pronunciata da un grande come Nereo Rocco e oggi viene ripresa da un numero infinito di Tecnici. In questa frase - spiega - sta un concentrato positivo di quello che ogni ragazzo dovrebbe essere e avere prima di entrare in campo per onorare al meglio i colori che rappresenta. Anche questo è un valore importante da trasmettere: il senso di appartenenza alla Società e il credere in quello che si fa.... Devo dire che in questo alla Tieffe siamo molto avanti. E i complimenti vanno fatti anche ai nostri tecnici, la nostra società - continua - ha un parco allenatori che ritengo essere fra i migliori se non il migliore in assoluto in città e non solo. Molti di loro lavorano con noi da tanti anni e penso che " fidelizzare" un Tecnico sia quanto di meglio possa fare la Società. Questo legame che si crea fra tecnico e società porta risultati lusinghieri, sotto ogni punto di vista.


Il nostro direttore ha poi commentato i risultati di una stagione positiva e ricca di emozioni in cui i nostri ragazzi giornata dopo giornata - grazie anche al lavoro dei nostri tecnici – hanno potuto intraprendere - o continuare - un percorso di crescita fuori e dentro dal campo. Ma anche apprendere le metodologie d´allenamento condivise da un club prestigioso quale la Juventus grazie alla collaborazione nata con la Tieffe. "È stata una stagione a dir poco sfortunata. Nei massimi campionati regionali non abbiamo centrato l´obiettivo dei playoff per un solo punto, mentre con i Giovanissimi soltanto per la differenza reti. Rimane la grande soddisfazione di aver espresso un ottimo calcio, a detta di chi in campo ci ha affrontato, e questo rimane comunque un obiettivo primario della Società. La collaborazione con la Juventus mi ha sorpreso molto positivamente. Personalmente ho appreso la grande considerazione che la Società bianconera ha nei confronti dell´operato dei Tecnici, e l´enorme fiducia nella proprietà della Tieffe Calcio. Le 6 visite stagionali sono molto importanti per noi".

Un occhio al presente e un altro al futuro. Il 25 maggio i nostri ragazzi insieme al nostro direttore, partiranno alla volta di Solunto per un grande evento targato Tieffe. L´attenzione di Salvo De Lisi, però, è rivolta anche alla prossima annata. "Le aspettative per il prossimo anno sono quelle di sempre: fare bene e se possibile raggiungere obiettivi importanti ma sempre attraverso il gioco e la serietà del lavoro settimanale, sempre svolto dai Tecnici con estrema professionalità. Noi facciamo settore giovanile "puro" e quindi l´obiettivo principale è sempre quello di fare crescere i propri calciatori, proiettando i migliori verso le società professionistiche, con la speranza che il loro percorso possa giovarsi del nostro lavoro, proprio come avvenuto in passato con i vari Crivello o Misuraca, o come con il "nostro" Nanni Compagno, alle porte della prima squadra al Trapani, seppur giovanissimo e in un ruolo delicato come quello del Portiere. Per quanto riguarda il Torneo di Solunto posso dire che, così come tutte le manifestazioni da noi organizzate, la serietà e l´ estrema professionalità non mancheranno di certo.
Anche perché Pietro Vittorietti è una grande risorsa della Tieffe e sono sicuro che tutte le Società che parteciperanno al Torneo alla fine non potranno che certificare tutto questo".

Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account