24 Ottobre 2020

Roberto Crivello in A

16-05-2015 20:08 - TieffeNEWS
Quando, nel lontano Agosto del 1996, costituivamo la società Tieffe Club, io ed i miei tre amici Roberto, Alessandro e Nino, sognavamo di riuscire a formare una società di calcio che insieme alle abilità tecniche riuscisse a trasmettere quei valori che formano un brav´uomo; Sognavamo ragazzi di tutte le età che felici e sempre sorridenti sfrecciavano nei campi orgogliosi di portare al petto il nostro stemma; Sognavamo di vederli crescere sentendo la Tieffe come una seconda famiglia; Sognavamo di accompagnarli nel loro percorso di crescita condividendo le loro gioie ma anche di essere per loro un buon appoggio durante i momenti difficili; Sognavamo di riuscire a dare una chance ai nostri ragazzi e che questa chance potesse essere quella giusta;
In questi anni tanti di questi sogni li abbiamo realizzati, infinite sono le dimostrazioni di affetto che riceviamo quotidianamente dai nostri ragazzi e dalle loro famiglie, immenso l´amore che ci dimostrano i nostri ex calciatori a testimonianza di un cordone ombelicale che difficilmente si spezza. Tante sono state le cessioni alle società professionistiche ed ogni volta è stato come se un nostro figlio partisse con una valigia piena di sogni. Molti hanno scelto strade diverse come lo studio o il lavoro, tanti ci hanno provato e poi si sono cimentati in altro, tanti sono rimasti dentro la Tieffe diventando istruttori, altri continuano a perseguire il proprio sogno. Tutti, ma proprio tutti, sono rimasti nel nostro cuore a prescindere dal lavoro che hanno scelto di fare.
Oggi per tutti noi si realizza l´ennesimo sogno, un sogno romantico che sprizza gioia e amore, che genera in tutti noi grande soddisfazione e ci ripaga per tutto ciò che facciamo per i nostri ragazzi giornalmente; oggi un nostro figlio, un figlio che ha avuto fiducia in noi, che ha voluto noi sempre al fianco, dopo tante battaglie in cui nessuno gli ha mai regalato nulla, questo nostro figlio ha conquistato la serie A! Si perché dire che Roberto Crivello ha conquistato, rende l´idea di ciò che ha fatto questo ragazzo che, partito appena ragazzino per vestire la maglia della Juventus, ha poi vissuto il calcio professionistico partendo dalla categoria inferiore, quella C2 che oggi non esiste nemmeno più! E per salire ha dovuto conquistare, vincere, prima con il San Marino per la C1 poi con il Frosinone per la serie B ed oggi con la stessa squadra ciociara per la serie A.
E´ una conquista che merita la sua famiglia, sua mamma Mariagrazia, brava ad aiutare Roberto nei momenti difficili, il fratello Andrea, un sostegno per Roberto lontano da casa e suo primo tifoso, lo merita Laura, la bellissima fidanzata di Roberto, figura discreta ma fondamentale nella crescita del nostro fuoriclasse, lo meritano i suoi amici, quelli veri, quelli che hanno sempre creduto in lui anche quando Roberto calcava categorie meno importanti; Lo merita il papà, che purtroppo non c´è più, che ha saputo infondere al figlio quei valori che hanno reso Roberto prima di tutto un grande uomo.
E meritano questa gioia tutti i nostri ragazzi che oggi hanno pianto di gioia per questa storia che magari avrebbero voluto vivere, ma che senza invidia e rimpianto oggi hanno gioito come se fossero stati loro in campo.
Questo era quello che sognavamo, questo è ciò che oggi ci ha regalato Roberto Crivello, un tieffino DOC!!


Fonte: di Massimo Tutrone
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account